Il nomignolo

Sapevano dirgli che scriveva in modo affascinante e talvolta incomprensibile, che faceva belle foto, che aveva una voce irraggiungibile e avvolgente, un tocco speciale o la capacità di ascoltare.
 
Ebbene, sia detto con rispetto, ma di tutto ciò io credo se ne servisse per non sprofondare nell’inconsistenza e – insieme – che non gliene potesse fregare di meno.
 
Perché?
Forse perché oltre non vi è che un bilico: senza soglia né orizzonte.
 
Il nomignolo di un bimbo mai nato.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il nomignolo

  1. EnzoRasi ha detto:

    Sai di aver descritto perfettamente la condizione di chiunque scriva: maggiore è la sua qualità come scrittore più si avvicina il bilico. C’è un’ineffabile senso nello scrivere che non attiene a nessuna regola, che non necessita di alcuna gratificazione, che è solo fisiologica necessità- E liberazione.
    Per favore contattami su arene@hotmail.it
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...