Laura

Non riesco a distinguere molti particolari, quando cammino per le vie di una città, soprattutto la sera, specialmente quando il traffico è così intenso da farmi girare la testa. Le luci artificiali rimbalzano da ogni punto fino alle lenti dei miei occhiali da vista, che giusto alcuni mesi fa sono rimaste in bilico sulla montatura, in attesa di essere cambiate, rifatte. Forse in attesa di sparire sul serio, come tutto il resto, come troppe cose che non vanno più al posto loro da sole.
Giungendo a tu per tu con la grande porta della città, la trovai vuota, fredda, sconfinata. Senza margini, in una parola. Ma con un punto fisso, sconcertante nella sua intangibile presenza. Il suo caschetto di capelli.
Se ne stava ritta in piedi, senza alcuna incertezza, non ignara degli sguardi che si consumavano alle sue spalle, dai tavolini del bar che avrei preferito evitare. E così fu. Le girai intorno, quasi attraverso, spostandomi fino a occupare uno spazio alla sua destra. “Laura”, dissi senza cortesia. “Laura”, mi sfuggì come se si trattasse di un richiamo all’esistenza.
Che cosa mai stava guardando, in fondo all’angolo dell’incrocio? Non aveva più importanza, dal momento in cui iniziò a guardare me, sparso tra convenevoli, parole di spiegazione, attese di risposta e quel non so che proprio di chi rimane ad aspettare che siano gli altri a sparire, per poter essere.
Laura sorrise. Bellissimo, meraviglioso sorriso. L’avrei contemplato ancora e ancora e ancora. Chiedendomi quando sarebbe cessato, per iniziare a immortalarlo davvero.
Ci siamo incamminati alla ricerca di un locale tranquillo.
Ci siamo permessi il lusso di iniziare una vicenda, una volta seduti.
Non è stato un gioco tra due solitudini.
E’ stata la sfida tra cercatori di pagliuzze dorate.
Chi troverà la più pungente e preziosa avrà diviso il mondo negli istanti dell’ultimo giorno.

Lei si tolse il cappotto.
Lui le sfiorò ogni centimetro del corpo senza farsi notare.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...