Archivi del mese: maggio 2018

K.

Le avevo consegnato l’addio, con la stessa noncuranza con cui si timbra il biglietto, appena saliti in autobus. Un gesto di consuetudine, che nasconde una incrollabile fiducia: che tutto funzioni a dovere. Lei addentò il mio saluto, ma non lo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento