Aspetta

Un presepio singolare, il nostro, in attesa di essere ricomposto appena oltre l’argine della vita. Ne avevo colta l’esistenza il giorno in cui mi presi per mano, ancora una volta. Lasciai a me stessa il compito di confidare l’essere ulteriore.

Non guardarmi, per questo, amico mio.
Aspettami e segui il corso del sole, facendo attenzione, ché io non disperi, né possa vagare nei dintorni dell’andare.

Aspetta, prima di partire.
Aspetta, che io ti preceda.

(immagine, per la quale ringrazio dal più profondo dell’animo)

16003001_10211250182237742_64667272130472781_n

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...