Bianco

Un tempo, mi capitò di giungere mentre attendevo.
Ebbe la consistenza di un sogno che faceva finta di nulla.
E la fragranza del pane, quando è appena sfornato.
Non vi era niente di così lontanamente umano
come pietra sopra pietra, o chiavistelli dietro un’entrata.
Soltanto il bianco lasciava al permanere il compito
di convincermi. Il peggio era ormai passato.

(immagine, Antonella Nicolò, visitabile su Facebook e su Instagram

unnamed

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bianco

  1. alessialia ha detto:

    delicata riflessione di un vissuto che sa di buono!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...