Una notte

Una notte gli accadde di svegliarsi anzitempo. La circostanza apparve subito sorprendente e un pensiero repentino e stupido lo spinse a chiedersi che cosa vi fosse sotto, tanto da indurlo a sbattere le palpebre e a stupirsi – per la seconda volta – di essere sveglio, insieme a un sentimento di grande pace, come da molto tempo non provava.

Non si chiese, come apparirebbe naturale a un qualsiasi lettore, che cosa mai l’avesse privato della pace lungo quello scorcio remoto della sua vita. Incominciò invece a cercare la causa di quella sensazione, come se una presenza soprannaturale aleggiasse nella stanza da letto.

Si mise in ascolto della notte, immensa e impenetrabile, poi rivolse lo sguardo verso la persiana e iniziò a intravedervi, poco per volta, una luce, dapprima quasi impercettibile, poi sempre meno tenue. Capì che si trattava della luna, di quell’unghia che scivola silenziosa nelle notti invernali, dopo il plenilunio, per spegnersi quieta tra i bagliori dell’alba. Il lume spandeva e bagnava tutto, anche la stanza da letto, attraverso alcuni piccoli spiragli. Riempiendo della sua potenza l’immaginazione di un convalescente.

Che vide apparire una catena di montagne, al posto del grande armadio ad angolo.
Che vide la neve appena caduta risvegliarsi alla luna, sulle cime di quelle meraviglie.
Che vide una fanciulla, affacciarsi ad una finestra, e riempirsi il petto di quel paesaggio, gelido e silente.

Una notte, la pace. Prima della catastrofe.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Una notte

  1. oblivious ha detto:

    Non concordo con Musa: siamo tutti isole separate che si mandano segnali in codice.

  2. oblivious ha detto:

    @MUSA non riesco a commentare da te e ci rinuncio: troppi casini tra le due piattaforme.

  3. Sarindi ha detto:

    L’immaginazione che tutto “puote”…” la quiete dopo la tempesta “…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...