La prima volta

Ci mise un anno a scrivere quella lettera e quando fu il momento di spedirla qualcosa andò storto. Non fu mai ricevuta e non è dato sapere se essa rimase in qualche deposito postale o macerata per errore.

Si rimise all’opera e nel giro di un altro anno scrisse una seconda lettera, che parlava la stessa lingua della prima, ma con la complicazione di rifletterne intenzioni, retroscena, omissioni. L’unico suo pregio era di essere più completa e quindi, ai suoi occhi, più vera.

Questa arrivò a destinazione e chi la lesse non perse un solo momento a commentarne o interpretarne i passi. Si limitò a dire: non avere paura.

Molti anni più tardi, quando la paura tornò a far sentire il proprio morso egli decise di scrivere un’altra lettera, formalizzando tutte le correzioni e le migliorie che negli anni aveva mentalmente elaborato ripensando alle prime due.

Questa volta non ci mise un anno a scriverla, ma un istante di tremore sperduto in una notte fredda.

E la risposta, questa volta, lo sorprese: abbi pure paura della prima volta. Essa ci sopravanza sempre e il nostro destino è andarle incontro offrendo il petto.

Abbi paura, ma amala.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

9 risposte a La prima volta

  1. Stupenda…..

    “Abbi paura, ma amala”……

  2. Musa ha detto:

    Che belle parole!

  3. Musa ha detto:

    periodo di inattività?

  4. memoriedalpo ha detto:

    molto bella
    dovrò passare più spesso e recuperare i tuoi scritti
    🙂

  5. Sarindi ha detto:

    Ciò di cui abbiamo paura, è ciò di cui abbiamo bisogno …per migliorare noi stessi…e, se sappiamo osare, le risposte, con il tempo, arrivano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...