L’odio per il bene

Non ho mai amato la retorica di Saviano, ma questa volta non posso non rimanere – in silenzio – ai piedi delle sue parole. Grazie.

L’odio per il bene, di Roberto Saviano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

14 risposte a L’odio per il bene

  1. chiaralorenzetti ha detto:

    Neppure io amo Saviano, Ma il testo è ben scritto e non posso che sentirmi in accordo.
    Come non amo Saviano, no amo Gramellini, ma anche lui oggi ha scritto un buongiorno simile nel contesto ed estremamente condivisibile.
    Povera italia e poveri italiani.

    • allorizzonte ha detto:

      Chiara, bene arrivata.
      Sono andato a leggere il “Buongiorno” di Gramellini e, che aggiungere?.
      Aggiungo che purtroppo, almeno nel caso delle due donne tornate dalla Siria, il gran fiume d’odio che si sta riversando dalle tastiere di mezza Italia è in realtà il riverbero di un umore profondo che non ci si vergogna ad esibire in pubblico, proprio perché ha varcato la soglia psicologica di massa della vulnerabilità (alla critica) e della sconvenienza (per la morale).
      Ci si sente a posto con la coscienza (sono tornate, tiriamo un sospiro di sollievo) e insieme responsabilmente cinici (chi glielo ha fatto fare… ed ora ne paghiamo tutti le conseguenze). E in tutto questo, orribile, l’assenza assoluta di curiosità per qualsiasi esperienza che vada oltre il nostro piccolissimo recinto da cortile…

  2. Quando si parla troppo si perde spesso il filo delle parole. Io certe volte ho fatto difficoltà a seguire i suoi discorsi. Però in questo caso approvo in pieno il tuo giudizio 🙂

    • allorizzonte ha detto:

      Sì, Cacciatrice, Saviano è affetto dalla sindrome, tipica dei commentatori, di dover parlare di tutto portando ogni cosa a denunciarne un’altra. In questo caso, una sana empatia ha guidato il suo pensiero.

  3. poetella ha detto:

    vediamo un po’…
    adesso leggo..

  4. poetella ha detto:

    hai ragione ad approvare.
    Ecco.

  5. tramedipensieri ha detto:

    Se un Paese non è capace di stare accanto a due giovani donne volontarie, che hanno passato in condizioni di sequestro quasi sei mesi della loro vita, allora merita il buio in cui sta vivendo.

  6. efeso32 ha detto:

    Tutti concordi qui,anche nei commenti. Io no. Retorica a fiumi, ossequio ad un pensiero unico e nessuna considerazione sul contesto in cui sono giunte le scelte delle due ragazze e sulle conseguenze ad ampio raggio delle stesse. Hanno foraggiato di fatto il terrorismo e un’ideologia sociale assurda per delle donne e lo hanno fatto consapevolmente. Nei loro volti lisci e pieni io non ho letto alcuna sofferenza mi dispiace. Siete così sicuri che il buio in cui staimo vivendo non abbia invece il volto delle scelte di Greta e Vanessa? Ne arriverà ancora di buio e sarà definitivo signori. Anche per chi concorda con Saviano & co.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...