Nel mezzo, donne

Incantevole, il rossore senza voce,
la lingua in tralice tra desiderio e luoghi comuni.
Beato il pudore che dimora: bimba e donna.
Ad entrambe lei è votata. Vietata a sé.

Tenerezza, sorvola i mari fino a raccogliere
l’ultimo fiore del deserto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Nel mezzo, donne

  1. stephymafy ha detto:

    Un incanto.
    Ultimamente ti leggo sempre più volentieri…hai venature nuove che arricchiscono di ulteriore poesia le atmosfere in cui sai trasportare.
    Essenziale e poetico. Magia.
    Bacio.

  2. venereisterica ha detto:

    Mi rivedo molto nelle tue parole. 😉

  3. tramedipensieri ha detto:

    Il pudore se c’è nell’animo non passa facilmente.
    Stupendo pensiero…

    ciao
    .marta

  4. entomotimica ha detto:

    La lingua in tralice è molto bello, come una sinestesia senza sensi ma espressiva!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...