Stagioni

Quando provano a conversare, nell’incertezza dolce del distacco, assomigliano a due stagioni, l’una impegnata a vagare nei dintorni dell’altra.
Viandanti chiamati al capezzale dell’ovvio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Stagioni

  1. glasmundo ha detto:

    Un caso ironico mi ha portato sotto gli occhi queste parole pregne e adatte, in questa sera di tumulti d’animo… Grazie.

  2. lucianariccialiotta ha detto:

    Al distacco tutto è stato detto, non rimane che l’ovvio. Ma in quel vuoto c’è il residuo della tenerezza che si trascina all’inizio e al morire di una stagione.

  3. zerogravity ha detto:

    onestamente spesso ci comportiamo con quel distacco che in realtà tende sempre a farci sfiorare appena… 🙂 art.

  4. Jessica Servidio ha detto:

    E quando si litiga invece? “Quando provano a conversare, nella straziante disperazione del distacco, assomigliano a due stagioni, ognuna impegnata nel gridare più forte, sempre più, per allontanare la distanza che separa”. Ne avevo bisogno, un saluto.

    (http://angolodiscrittura.wordpress.com/)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...