Il mare, ancora

Il mare andò a capo,
dopo una lunga vecchiaia.
Aveva intorno a sé tutta la prole
e il figlio di ogni figlia di ogni figlio.

Soltanto una fanciulla non lo stette a sentire
e scosse la spiaggia come un tappeto
bagnando di bianco l’inizio e il solstizio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

26 risposte a Il mare, ancora

  1. poetella ha detto:

    mi ci voleva una fiaba, stasera…

  2. solounoscoglio ha detto:

    il mare, sempre. raccontalo sempre così. grazie

  3. bakanek0 ha detto:

    Questo spazio sognante, perfetto, essenziale. Il tuo togliere per dire……..

  4. momix ha detto:

    che bella immagine della spiaggia scossa… 🙂

  5. tachimio ha detto:

    Molto bella questa immagine che dai del mare, ”dopo una lunga vecchiaia”, ”va a capo”. Originale.Buona giornata. Isabella

  6. Si gode senza commenti…lasciando intatta l’immagine.

  7. Marì ha detto:

    non so posture imagine, the ne chiedo scusa…ma leggendo il tuo scritto ho pensato a questa fotografia 🙂

  8. Marì ha detto:

    e il t9 ha fatto il resto …come inizio è catastrofico 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...