Archivi del mese: novembre 2013

Il lungo sonno

Un giorno dei miei undici anni, o giù di lì, andai a riposare. Al mio risveglio di anni ne avevo quasi trentadue. In mezzo, un lungo sonno di attese, speranze e stelle: infinitamente. Annunci

Pubblicato in Uncategorized | 26 commenti

Braccialetto

Lo ebbi in dono dal Gigante, il giorno in cui trovai il coraggio di tornare nel suo giardino. “Le mie dita sono troppo grandi anche solo per tirarlo fuori dallo scrigno, ma lui sa carezzare la pelle di una fanciulla”. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

La bicicletta

La bicicletta inseguiva il desiderio di esser cestello e fiori e ragazza. Innamorata di me anche a rovescio sul prato a fianco di baci e carezze.

Pubblicato in Uncategorized | 20 commenti

Il mare, ancora

Il mare andò a capo, dopo una lunga vecchiaia. Aveva intorno a sé tutta la prole e il figlio di ogni figlia di ogni figlio. Soltanto una fanciulla non lo stette a sentire e scosse la spiaggia come un tappeto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 26 commenti

Ombre sull’acqua

Chiesi ai compagni di non fermarsi e di lasciarmi in pace. La fama di quel passaggio di mare corre di bocca in bocca per ogni contrada e fin da fanciullo ne avevo accolto l’eco intimorito e fremente di sfida. Avevo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

Il caso

Che cos’è di preciso? Una mano offerta? No, all’Azione cattolica abbiamo già dato… Uno schiocco di dita? Al circo sanno fare a meno degli applausi… Un tocco di caso? Ecco, quasi quasi, il caso.

Pubblicato in Uncategorized | 15 commenti