Archivi del mese: ottobre 2013

Sommersi

Non è vero, le farfalle non hanno fame.Fremono, giorno dopo giorno, e succhianomettendo da parte il mondo. Non è vero, l’ombra non scappa.Si riempie le tasche di eroi e pezzenti,diviene spasimo nel farci il verso. Non è vero, le storie … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 17 commenti

Andirivieni

Quando il maestro di teatro, al termine della prima lezione, ci diede i compiti per casa rimasi dapprima perplesso, mi sentii poi afflitto per provare infine un senso di autentica vergogna. L’esercizio da svolgere giorno dopo giorno consisteva nel prestare … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 18 commenti

A precipizio

Cadendo da un’altezza silenziosa nessun altro argomento né dissesto. Ricordo i prati in fiore e le dolenti attese. Chiamo a raccolta il baluginare della stella meridionale. Vedo andarsene la fine, lo schianto, l’eterna illusione.

Pubblicato in Uncategorized | 11 commenti

Venerdì

C’era una volta il venerdì. Che riscattava episodi e sottoscala. Che pungeva spigoli e velluti. Che portava giusto un po’ più in là. Appena prima del sole.

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

Smanie

Sono gli orli delle vesti, quando perdono colore Sono i pedali di una bicicletta, mulinanti fino alla pazzia Sono le ginocchia delle donne, mentre attendono al tavolino di un bar. Smanie.

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Colpa

In palestra. “Io non mi sento in colpa per questi. Mica gli ha detto nessuno di mettersi in viaggio”. Ecco, di queste ed altre simili affermazioni non è il cinismo a colpirmi, ma il retroterra che le nutre. Un retroterra … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

In procinto

Non vi è verso, né stanza che contenga la linea di fuga di un’inquietudine, di un dolore sopito: procinto di stelle e particelle.

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti